FANDOM


Non ho detto che Tvlakv non è un bastardo. È solo un bastardo piacevole. Sono la peggior specie. Quando li ammazzi, finisci per sentirti in colpa.

–Kaladin a proposito di Tvlakv, La Via dei Re, capitolo 4

Tvlakv
Status personale
Status

Vivo

Prima apparizione

La Via dei Re: Capitolo 2

Ultima apparizione

Parole di Luce: Capitolo 21

Nazionalità

Thaylenico

Status familiare
Coniuge

diverse ex-mogli

Caratteristiche fisiche
Razza

Umana

Sesso

maschio

capelli

bianco

occhi

castani

Status professionale
Occupazione

Schiavista

Tvlakv era un mercante di schiavi Thaylenico.

Aspetto Modifica

Tvlakv era un uomo corpulento con una lieve zoppia. Aveva occhi castani, la barba bianca e le tipiche sopracciglia thayleniche rimboccate sopra le orecchie. Era solito indossare uno zuccotto e una vecchia giacca con farsetto, rattoppata in alcuni punti, che un tempo doveva essere stata elegante.

Storia Modifica

Non si sa nulla della vita passata di Tvlakv[1], solo che ha avuto diverse mogli[2] e che ad un certo punto entrò nel commercio di schiavi.

La Via dei Re Modifica

e fu lui ad acquistare Kaladin nonostante il marchio SHASH sulla sua fronte. Attraversa quindi le Colline Indipendenti per andare a rivendere la sua "merce" agli accampamenti alethi nelle Pianure Infrante. Giunto nell'accampamento dell'altoprincipe Sadeas, Tvlakv riesce a vendere il suo carico dopo una trattativa con luminosità Hashal, dalla quale ottiene in pagamento un broam e un quarto per ogni schiavo[3]: in questa circostanza, Tvlakv spezza le speranze di Kaladin di rimpugnare una lancia, rivelando all'occhichiari che si tratta di un pericoloso disertore.

Parole di Luce Modifica

La carovana, durante un viaggio a sud con lo scopo di raggiungere il porto più vicino ed imbarcarsi per Thaylenah, s'imbatte in Shallan Davar. La ragazza, vittima di un naufragio, riesce a persuadere lo schiavista thaylenico a tornare nord, verso le Pianure Infrante[4].

Durante il viaggio vengono inseguiti da una compagnia di disertori e solo l'abilità di Shallan impedisce alla carovana di fare una brutta fine. Quando decide di unirsi ad un'altra carovana mercantile per raggiungere le pianure, congeda Tvalkv non prima di requisirgli i suoi schiavi e di comprare da lui uno dei carri inutilizzati.[5]

Fonti Modifica

  1. Nel capitolo 15 di "Parole di Luce", da un dialogo tra Shallan e Tvlakv si intuisce che l'uomo ha contratto dei grossi debiti e che ha dovuto rinunciare alla libertà
  2. La Via dei Re, capitolo 4
  3. La Via dei Re, capitolo 6
  4. Parole di Luce, capitolo 11
  5. Parole di Luce, capitolo 21

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale