FANDOM


La Stratopiastra (Shardplate) è una corazza incantata che è il naturale complemento alla stratolama. L'individuo che indossa una stratopiastra viene chiamato stratoguerriero.

AspettoModifica

Stratop adattabilità.jpg

Adattabilità di una stratopiastra

Le Stratopiastre non sono come le normali armature. A livello delle giunture anziché esserci maglie d'acciaio o cinghie di cuoio, le stratopiastre presentano placche via via più piccole, che si incastrano e si sovrappongono perfettamente in modo da non lasciare nessun varco vulnerabile. Sfregamenti e frizioni sono praticamente assenti perché le stratopiastre hanno la capacità di adattarsi alle dimensioni del corpo del proprietario, permettendo ad ogni pezzo dell'armatura di combaciare.[1]

Le stratopiastre normalmente sono di colore grigio ardesia, tuttavia tra i luminobili alethi andava di moda far dipingere la propria piastra. Così, la piastra di Adolin Kholin era blu, quella di Torol Sadeas era rossa e quella del Re era dorata.[2]

Poteri e funzionamentoModifica

Stratopiastra.JPG

Una stratopiastra (particolare tratto dalla raccolta "Bozzetti di Shallan")

Le stratopiastre hanno tre proprietà uniche.

Innanzitutto garantiscono allo stratoguerriero una protezione pressoché assoluta. Solo urti spaventosi e gli attacchi di una stratolama sono davvero capaci di mettere a rischio l'integrità di una stratopiastra.

In secondo luogo le stratopiastre potenziano le prestazioni dell'utilizzatore, aumentando velocità, forza e destrezza[2]. Così è possibile per uno stratoguerriero sollevare grandi pesi senza difficoltà, tentare di scalare impervie pareti rocciose o spiccare salti notevoli. Nonostante uno stratoguerriero possa muoversi con naturalezza con indosso la sua stratopiastra, essa è in realtà molto pesante: senza l'incremento di forza che fornisce, nessun uomo sarebbe in grado di combattere avendola addosso[3].

Infine le stratopiastre si alimentano con la folgoluce fornita da gemme posizionate nella parte interna dell'armatura. Quando la stratopiastra viene danneggiata comincia a trasudare e perdere folgoluce, e quando è interamente perduta l'armatura torna ad essere pesante ed inutile. inoltre i danni di una stratopiastra vengono riparati proprio con la folgoluce: se i danni sono minimi, l'armatura è in grado di ripararsi da sola[4] ma se il danno è esteso occorreva reinfonderla con nuova folgoluce: il processo era costoso perché rigenerare una Stratopiastra mandava in pezzi le gemme da cui attingeva Luce[5]

FontiModifica

  1. La Via dei Re, capitolo 26
  2. 2,0 2,1 La Via dei Re, capitolo 12
  3. La Via dei Re, capitolo 26
  4. La Via dei Re, capitolo 15
  5. La Via dei Re, capitolo 56

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale