FANDOM


Capitolo precedente Prologo: Dubitare Capitolo successivo
- Il Santhid


Punto di Vista: Jasnah Kholin
ambientazione: Palazzo reale di Kholinar (6 anni fa)

Trama Modifica

Jasnah Kholin passeggia nella sala del banchetto, durante i festeggiamenti per la firma del trattato tra Alethkar e il popolo Parshendi. Mentre cerca di defilarsi dalla celebrazione[1] nota con orrore che per qualche attimo la sua ombra sta puntando nella direzione sbagliata. Quando cerca di capire se qualcuno è stato spettatore dello strano fenomeno, nota uno shin in vesti bianche[2] tra i ranghi parshendi[3].

Uscita dalla sala, Jasnah vede suo padre, in compagnia di Tearim, la sua guardia del corpo, discutere a bassa voce con il luminobile Amaram. Alla vista di Jasnah, i due interrompono il loro confabulare e Amaram prende congedo; Jasnah chiede allora al padre che cosa ci sia sotto il trattato con i parshendi ma Gavilar non risponde e torna nella sala del banchetto.

Jasnah procede verso il suo incontro[4] ma viene bloccata dall'apparizione di un gruppo di figure umanoidi dall'aspetto oleoso[5]. Una delle figure[6] sguaina una spada e cerca di aggredirla: nel tentativo di salvarsi allora, Jasnah compie il suo primo viaggio a Shadesmar. Quasi annega nel mare di perle prima di capire come manipolarle e ricreare uno dei corridoi del palazzo. La figura avanza di nuovo per aggredirla e Jasnah manipola una statua di Taln per proteggersi. La creatura al quel punto s'inchina[7] e i suoi compagni alle sue spalle iniziano a bisbigliare prima di svanire. Esausta, Jasnah[8] si affretta per il suo appuntamento mentre realizza che poc'anzi ha visitato Shadesmar, il regno degli spren ritenuto solo un mito.

Jasnah incontra così Liss, un'esperta assassina e le ordina di entrare nella servitù di Aesudan e lavorare come spia per suo conto, pronta ad agire ad un suo segnale. Liss accetta l'incarico e Jasnah, prima di congedarsi ricorda alla donna il loro primo accordo[9].

Nei corridoi, Jasnah sente una discussione tra due uomini riguardo una certa Ash e una stratolama. I due uomini sono due dignitari dell'ovest uno dei quali - quello con una cicatrice bianca sul volto[10] - si accorge della presenza della donna e la fissa in modo intenso. Jasnah domanda allora se la festa sia finita e l'uomo replica con un sì. Pochi attimi dopo iniziano le urla.

Jasnah inizia a correre e segue la via di distruzione seminata dagli aggressori che la porta dritta alle camere del Re. Vede suo padre sul balcone, prima che questo crolli sotto i suoi piedi e osserva impotente la sua morte e il suo assassino: lo shin dalle vesti bianche. Mentre Jasnah si dispera per non essere riuscita a proteggere la sua famiglia, si presentano al suo cospetto Klade, Gangnah, e Varnali, membri del consiglio Parshendi. I tre le porgono le loro scuse e si assumono tutta la responsabilità per l'assassinio di Gavilar. Jasnah è incredula e chiede spiegazioni: i parshendi si limitano a dire che suo padre stava per fare qualcosa di molto pericoloso.

Sadeas entra nella stanza e sapendo che lo shin che ha causato questo disastro era con i Parshendi, ne ordina l'immediato arresto. Jasnah chiede spiegazioni proprio sull'assassino e sui poteri inspiegabili ma i parshendi si rifiutano di rispondere.

Più tardi si scopre che la delegazione parshendi è fuggita durante la confusione e che la cavalleria alethi lanciata al loro inseguimento è stata annientata. I leader parshendi catturati non diranno più nulla e vengono impiccati per il vile tradimento. Mentre gli alethi si preparano alla guerra, Jasnah dedica tutta se stessa alla ricerca della verità sugli eventi di quella notte.

Personaggi Modifica

Apparsi Modifica

  • Ivory (Prima apparizione)
  • Liss (Prima apparizione)
  • Talak (Prima apparizione)
  • Buio(Prima apparizione)


Menzionati Modifica

Luoghi e termini menzionati Modifica


Note Modifica

  1. Sembra che in questa circostanza Jasnah abbia reso di dominio pubblico la propria eresia.
  2. Si tratta di Szeth; sta aiutando i suoi padroni a portare i tamburi all'interno della sala, Per ora...
  3. Jasnah nota che sono nervosi.
  4. Vede di sfuggita Sadeas e la sua consorte, impegnati in una conversazione di sussurri.
  5. Si tratta di un qualche tipo di Spren
  6. Si tratta di Ivory
  7. E' evidente che sia trattato di una sorta di prova per vedere se Jasnah era degna del legame Nahel.
  8. Prima di procedere, si accorge che le lanterne vicino a lei sono state svuotate completamente della loro Folgoluce
  9. Se qualcuno avesse tentato di assumere Liss per uccidere un membro della famiglia Kholin, Liss doveva rivolgersi a Jasnah che le avrebbe donato un pagamento superiore per ottenere il nome del datore di lavoro.
  10. I due dignitari erano gli stessi che nel Prologo della Via dei Re stavano discutendo con Elhokar
Parole di Luce - Libro II

Prologo: Dubitare
Cap 1: Il Santhid
Cap 2: Ponte Quattro
Cap 3: Lo schema
Cap 4: Custode di segreti
Cap 5: Ideali
Cap 6: Terribile distruzione
Cap 7: Fiamma libera
Cap 8: Coltelli nella schiena – soldati sul campo
Cap 9: Camminare in una tomba
Cap 10: Un tappeto rosso un tempo bianco
Cap 11: Un’illusione della percezione
Cap 12: Eroe
I-1: Narak
I-2: Ym
I-3: Rysn
I-4: L’ultima legione
Cap 13: Il capolavoro del giorno
Cap 14: Ferroposa
Cap 15: Una mano con la torre
Cap 16: Maestro spadaccino
Cap 17: Uno schema
Cap 18: Lividi
Cap 19: Cose sicure
Cap 20: La freddezza della chiarezza
Cap 21: Ceneri

Cap 22: Luci nella tempesta
Cap 23: Assassino
Cap 24: Tyn
Cap 25: Mostri
Cap 26: La piuma
Cap 27: Invenzioni per distrarre
Cap 28: Stivali
Cap 29: Regola di sangue
Cap 30: La natura arrossisce
Cap 31: La quiete prima
Cap 32: Colui che odia
Cap 33: Fardelli
Cap 34: Boccioli e torte
I-5: Il cavalcatempeste
I-6: Zahel
I-7: Taln
I-8: Una forma di potere
Cap 35: La tensione multipla dell’infusione simultanea
Cap 36: Una donna nuova
Cap 37: Una questione di prospettiva
Cap 38: La tempesta silenziosa
Cap 39: Eterocromatico
Cap 40: Palona
Cap 41: Cicatrici
Cap 42: Semplici vapori
Cap 43: I sanguispettri
Cap 44: Una forma di giustizia
Cap 45: Festa di mezzo
Cap 46: Patrioti

Cap 47: Astuzie femminili
Cap 48: Niente più debolezze
Cap 49: Guardare il mondo che si trasforma
Cap 50: Gemme grezze
Cap 51: Eredi
Cap 52: Nel cielo
Cap 53: Perfezione
Cap 54: La lezione di Veil
Cap 55: Le regole del gioco
Cap 56: Spinabianca liberato
Cap 57: Uccidere il vento
Cap 58: Mai più
I-9: Lift
I-10: Szeth
I-11: Ritmi nuovi
Cap 59: Celere
Cap 60: Veil cammina
Cap 61: Obbedienza
Cap 62: Colui che uccise le promesse
Cap 63: Un mondo in fiamme
Cap 64: Tesori
Cap 65: Chi lo merita
Cap 66: Folgoeletti
Cap 67: Saliva e bile
Cap 68: Ponti
Cap 69: Nulla
Cap 70: Da un incubo
Cap 71: Veglia

Cap 72: Ragioni egoistiche
Cap 73: Mille creature zampettanti
Cap 74: A cavallo della tempesta
Cap 75: Vera gloria
I-12: Lhan
I-13: Un ruolo da giocare
I-14: Taravangian
Cap 76: La lama nascosta
Cap 77: Fiducia
Cap 78: Contraddizioni
Cap 79: Verso il centro
Cap 80: Combattere la pioggia
Cap 81: L’ultimo giorno
Cap 82: Per gloria illuminata
Cap 83: L’illusione del tempo
Cap 84: Colui che salva
Cap 85: Inghiottito dal cielo
Cap 86: Motivi di luce
Cap 87: Gli spruzzi
Cap 88: L’uomo che possedeva i venti
Cap 89: I Quattro
Epilogo: Arte e aspettativa



Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.