FANDOM


Capitolo precedente L'uomo che possedeva i venti Capitolo successivo
Gli spruzzi I Quattro


Punto di Vista: Shallan, Amaram, Szeth
ambientazione: Urithiru; Pianure Infrante (campo Kholin, altopiani)

EpigrafeModifica

"1173090605 1173090801 1173090901 1173091001 1173091004 1173100105 1173100205 1173100401 1173100603 1173100804"

— Dal Diagramma, coda del muro nord, area del davanzale: paragrafo 2
(Questa sembra essere una sequenza di date, ma la loro rilevanza è tuttora ignota.)


Trama Modifica

Salve.Ti piacerebbe distruggere qualche malvagio oggi?

–Sanguinotte, Parole di Luce, capitolo 88

Shallan Modifica

All'interno di Urithiru Shallan incontra il Mraize. La ragazza sa che la sua copertura è saltata ed è pronta a combattere, ma l'uomo vuole solo parlare. Le rammenta che la sua famiglia gli deve un animutante e gli rivela che i suoi fratelli sono in suo potere, nonostante la rassicuri che li stai portando qui ad Urithiru[1]. Quindi la saluta considerandola ancora un membro dei Sanguispettri a tutti gli effetti.

Giunta nelle sue stanze[2][3] Schema forza Shallan a confrontarsi con il suo passato: ora più che mai la gente ha bisogno dei Radiosi. La ragazza rivive così il terribile ricordo che aveva serrato nella sua mente per più di cinque anni e arriva a comprendere la verità su di lei e sulla sua famiglia.

Amaram Modifica

Amaram è intento a redigere un rapporto a Restares, informandolo del loro successo e del ritorno dei nichiliferi. Amaram quindi approfitta della confusione che regna nei campi alethi per introdursi nel monastero del campo Kholin. Qui, usando la sua stratolama riesce ad aprire un varco nella cella di Taln. Mentre aiuta l'Araldo ad uscire dalla camera, Iyatil lancia un dardo avvelenato contro l'altonobile: incredibilmente Taln riesce ad intercettare il colpo con una velocità inumana. Fallito l'attentato, Iyatil si dilegua mentre Amaram conduce il suo prezioso alleato nella sua carrozza.

Szeth Modifica

Szeth si rende conto di essere ancora vivo. Il suo salvatore[4] è nientemeno che l'Araldo Nalan. L'uomo tesse le sue lodi per il suo comportamento onorevole all'insegna della giustizia e gli rivela che è degno di diventare un suo studente ed unirsi ai Rompicielo. Nalan aggiunge anche che Szeth dovrà confrontarsi con il suo popolo e dare giustizia a coloro che lo hanno giustamente condannato come Senzavero.

Lo shin accetta ma gli fa notare che se dovrà affrontare coloro che custodiscono le Onorlame, avrà bisogno di armi e abilità Nalan non vede il problema e gli fornisce una strana spada dalla lama nera capace di parlargli nella mente.

Personaggi Modifica

Apparsi Modifica



Menzionati Modifica



Luoghi e termini menzionatiModifica


Note Modifica

  1. Mraize la ingolosisce con la ricerca della verità e le dice "Perché tuo padre si è unito a noi? Perché tuo fratello ha cercato i Rompicielo?"
  2. dopo un "appassionato" incontro con Adolin
  3. La stanza è stata scelta da Schema, perché ha una somiglianza con lo studio di Lin Davar
  4. Szeth lo vede riporre nella giacca un oggetto luminoso, forse un fabrial.

Curiosità Modifica

  • Sanguinotte è una vecchia conoscenza dei lettori di Brandon Sanderson. L'arma infatti è apparsa per la prima volta ne: "Il Conciliatore" (Warbraker) ed era in possesso di uno dei protagonisti, lo spadaccino Vasher. Come la spada sia finita dal mondo di Nalthis a quello di Roshar è tutto da scoprire...
Parole di Luce - Libro II

Prologo: Dubitare
Cap 1: Il Santhid
Cap 2: Ponte Quattro
Cap 3: Lo schema
Cap 4: Custode di segreti
Cap 5: Ideali
Cap 6: Terribile distruzione
Cap 7: Fiamma libera
Cap 8: Coltelli nella schiena – soldati sul campo
Cap 9: Camminare in una tomba
Cap 10: Un tappeto rosso un tempo bianco
Cap 11: Un’illusione della percezione
Cap 12: Eroe
I-1: Narak
I-2: Ym
I-3: Rysn
I-4: L’ultima legione
Cap 13: Il capolavoro del giorno
Cap 14: Ferroposa
Cap 15: Una mano con la torre
Cap 16: Maestro spadaccino
Cap 17: Uno schema
Cap 18: Lividi
Cap 19: Cose sicure
Cap 20: La freddezza della chiarezza
Cap 21: Ceneri

Cap 22: Luci nella tempesta
Cap 23: Assassino
Cap 24: Tyn
Cap 25: Mostri
Cap 26: La piuma
Cap 27: Invenzioni per distrarre
Cap 28: Stivali
Cap 29: Regola di sangue
Cap 30: La natura arrossisce
Cap 31: La quiete prima
Cap 32: Colui che odia
Cap 33: Fardelli
Cap 34: Boccioli e torte
I-5: Il cavalcatempeste
I-6: Zahel
I-7: Taln
I-8: Una forma di potere
Cap 35: La tensione multipla dell’infusione simultanea
Cap 36: Una donna nuova
Cap 37: Una questione di prospettiva
Cap 38: La tempesta silenziosa
Cap 39: Eterocromatico
Cap 40: Palona
Cap 41: Cicatrici
Cap 42: Semplici vapori
Cap 43: I sanguispettri
Cap 44: Una forma di giustizia
Cap 45: Festa di mezzo
Cap 46: Patrioti

Cap 47: Astuzie femminili
Cap 48: Niente più debolezze
Cap 49: Guardare il mondo che si trasforma
Cap 50: Gemme grezze
Cap 51: Eredi
Cap 52: Nel cielo
Cap 53: Perfezione
Cap 54: La lezione di Veil
Cap 55: Le regole del gioco
Cap 56: Spinabianca liberato
Cap 57: Uccidere il vento
Cap 58: Mai più
I-9: Lift
I-10: Szeth
I-11: Ritmi nuovi
Cap 59: Celere
Cap 60: Veil cammina
Cap 61: Obbedienza
Cap 62: Colui che uccise le promesse
Cap 63: Un mondo in fiamme
Cap 64: Tesori
Cap 65: Chi lo merita
Cap 66: Folgoeletti
Cap 67: Saliva e bile
Cap 68: Ponti
Cap 69: Nulla
Cap 70: Da un incubo
Cap 71: Veglia

Cap 72: Ragioni egoistiche
Cap 73: Mille creature zampettanti
Cap 74: A cavallo della tempesta
Cap 75: Vera gloria
I-12: Lhan
I-13: Un ruolo da giocare
I-14: Taravangian
Cap 76: La lama nascosta
Cap 77: Fiducia
Cap 78: Contraddizioni
Cap 79: Verso il centro
Cap 80: Combattere la pioggia
Cap 81: L’ultimo giorno
Cap 82: Per gloria illuminata
Cap 83: L’illusione del tempo
Cap 84: Colui che salva
Cap 85: Inghiottito dal cielo
Cap 86: Motivi di luce
Cap 87: Gli spruzzi
Cap 88: L’uomo che possedeva i venti
Cap 89: I Quattro
Epilogo: Arte e aspettativa



Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.