FANDOM


Capitolo precedente Nel cielo Capitolo successivo
Eredi Perfezione


Punto di Vista: Kaladin, Shallan Davar
ambientazione: Pianure Infrante, (voragini, campo Sadeas)

EpigrafeModifica

"Ora, dato che gli Scorgivero erano di natura esoterica, il loro ordine formato interamente da coloro che non dicevano o scrivevano mai ciò che facevano, in questo esiste una frustrazione per coloro che guardavano alla loro eccessiva segretezza dall’esterno; non erano naturalmente inclini alle spiegazioni; e nel caso dei dissapori di Corberon, il loro silenzio non fu segno di un’eccessiva abbondanza di sdegno, quanto piuttosto di un’eccessiva abbondanza di tatto."

— Da Parole di luce, capitolo 11, pagina 6


Trama Modifica

Potrei Sferzarmi verso l’alto, pensò, e cadere nel cielo per sempre. Ma no, quello era ciò che pensava una persona normale. Un’anguilla celeste non aveva paura di cadere, giusto? Un pesce non temeva di affogare. Finché non avesse cominciato a pensare in un modo nuovo, non avrebbe controllato questo dono che gli era stato dato. Ed era un dono. Lui l’avrebbe accolto. Ora il cielo era suo.

–Kaladin, Parole di Luce, capitolo 52

Kaladin Modifica

Il capitano del Ponte Quattro passeggia sul margine delle Pianure Infrante fino ad arrivare sul piccolo altopiano dove conobbe Arguzia[1]. Si getta quindi nelle voragini con l'intenzione di addestrarsi nell'uso dei suoi poteri.

Inizialmente correre e saltare sui muri, alla maniera dell'assassino, si rivela troppo difficoltoso e innaturale. Cerca di ricominciare dalla basi e passa le successive ore a prendere confidenza con questa capacità. Quando usa d'istinto una Sferzata per evitare una pozzanghera particolarmente ampia, si rende conto che non padroneggerà mai il potere se non cambierà la propria mentalità. Kaladin accetta questa sfida e migliora notevolmente. Alla fine decide di sferzarsi verso il cielo e inizia a librarsi in aria[2]. Tornato a terra, Kaladin preso dalla sete di vendetta vorrebbe usare i suoi poteri per assassinare Amaram ma Syl riesce a dissuaderlo.

Tornato nella sua stanza privata, Kaladin trova ad attenderlo Shen che, con tono urgente lo avverte che è costretto a lasciare il Ponte Quattro. Kaladin gli da la sua benedizione e Shen lo ringrazia rivelandogli il suo vero nome.

Shallan Modifica

Shallan s'intrufola nei terreni di Amaram spacciandosi per un messaggero e riesce ad entrare nella dimora dell'altonobile assumendo le fattezze di una cameriera, uscita per un appuntamento romantico.

Dopo un incontro con lo stesso Amaram[3][4], Shallan entra nella camera segreta del generale[5] si ritrova dinanzi ad una miriade di mappe[6], con molte annotazioni nella scrittura dei guardatempeste. Shallan prende le Memorie delle mappe e leggendo gli appunti sparsi sulle pareti si rende conto che i Sanguispettri sono interessati alle ricerche di Amaram sui Nichiliferi.

Uscita fuori dalla residenza, usando le sembianze dello stesso Amaram[7], Shallan torna ad assumere l'aspetto del messaggero e riferisce all'altonobile, in attesa all'esterno, un "messaggio" da parte di luminosità Davar che vorrebbe un incontro con lui per disegnarne la stratolama e aggiornarne la documentazione. Amaram accetta di buon grado e sfodera estasiato la propria Lama. Shallan è incredula, perché riconosce quell'arma: era quella appartenuta a suo fratello Helaran[8].

Personaggi Modifica

Apparsi Modifica



Menzionati Modifica



Luoghi e termini menzionatiModifica


Note Modifica

  1. Evento accaduto nella Via dei Re
  2. Si porta molto in alto e riesce a contemplare un "modello" nella forma delle pianure. Lo aveva già apprezzato in un sogno, diversi mesi prima.
  3. Amaram stava accedendo proprio nella sua stanza. Per evitare di dover annullare l'operazione, Shallan escogita un diversivo e lo convince a recarsi fuori a parlare con il "messaggero".
  4. Secondo Adolin, Amaram doveva essere a cena con il Re e Dalinar. Perché è invece ancora a casa sua?
  5. Grazie all'aiuto di Schema che forza la serratura della porta
  6. Come quelle che tappezzavano le stanze di suo padre
  7. E dopo aver confuso per bene una povera cuoca
  8. Lo stesso Amaram conferma i suoi sospetti dicendo che l'arma era appartenuta ad un assassino giovane e dai capelli rossi
Parole di Luce - Libro II

Prologo: Dubitare
Cap 1: Il Santhid
Cap 2: Ponte Quattro
Cap 3: Lo schema
Cap 4: Custode di segreti
Cap 5: Ideali
Cap 6: Terribile distruzione
Cap 7: Fiamma libera
Cap 8: Coltelli nella schiena – soldati sul campo
Cap 9: Camminare in una tomba
Cap 10: Un tappeto rosso un tempo bianco
Cap 11: Un’illusione della percezione
Cap 12: Eroe
I-1: Narak
I-2: Ym
I-3: Rysn
I-4: L’ultima legione
Cap 13: Il capolavoro del giorno
Cap 14: Ferroposa
Cap 15: Una mano con la torre
Cap 16: Maestro spadaccino
Cap 17: Uno schema
Cap 18: Lividi
Cap 19: Cose sicure
Cap 20: La freddezza della chiarezza
Cap 21: Ceneri

Cap 22: Luci nella tempesta
Cap 23: Assassino
Cap 24: Tyn
Cap 25: Mostri
Cap 26: La piuma
Cap 27: Invenzioni per distrarre
Cap 28: Stivali
Cap 29: Regola di sangue
Cap 30: La natura arrossisce
Cap 31: La quiete prima
Cap 32: Colui che odia
Cap 33: Fardelli
Cap 34: Boccioli e torte
I-5: Il cavalcatempeste
I-6: Zahel
I-7: Taln
I-8: Una forma di potere
Cap 35: La tensione multipla dell’infusione simultanea
Cap 36: Una donna nuova
Cap 37: Una questione di prospettiva
Cap 38: La tempesta silenziosa
Cap 39: Eterocromatico
Cap 40: Palona
Cap 41: Cicatrici
Cap 42: Semplici vapori
Cap 43: I sanguispettri
Cap 44: Una forma di giustizia
Cap 45: Festa di mezzo
Cap 46: Patrioti

Cap 47: Astuzie femminili
Cap 48: Niente più debolezze
Cap 49: Guardare il mondo che si trasforma
Cap 50: Gemme grezze
Cap 51: Eredi
Cap 52: Nel cielo
Cap 53: Perfezione
Cap 54: La lezione di Veil
Cap 55: Le regole del gioco
Cap 56: Spinabianca liberato
Cap 57: Uccidere il vento
Cap 58: Mai più
I-9: Lift
I-10: Szeth
I-11: Ritmi nuovi
Cap 59: Celere
Cap 60: Veil cammina
Cap 61: Obbedienza
Cap 62: Colui che uccise le promesse
Cap 63: Un mondo in fiamme
Cap 64: Tesori
Cap 65: Chi lo merita
Cap 66: Folgoeletti
Cap 67: Saliva e bile
Cap 68: Ponti
Cap 69: Nulla
Cap 70: Da un incubo
Cap 71: Veglia

Cap 72: Ragioni egoistiche
Cap 73: Mille creature zampettanti
Cap 74: A cavallo della tempesta
Cap 75: Vera gloria
I-12: Lhan
I-13: Un ruolo da giocare
I-14: Taravangian
Cap 76: La lama nascosta
Cap 77: Fiducia
Cap 78: Contraddizioni
Cap 79: Verso il centro
Cap 80: Combattere la pioggia
Cap 81: L’ultimo giorno
Cap 82: Per gloria illuminata
Cap 83: L’illusione del tempo
Cap 84: Colui che salva
Cap 85: Inghiottito dal cielo
Cap 86: Motivi di luce
Cap 87: Gli spruzzi
Cap 88: L’uomo che possedeva i venti
Cap 89: I Quattro
Epilogo: Arte e aspettativa



Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.