FANDOM


Navani Kholin
Navani
Fan art di ex-m[1]
Status personale
Status

Vivo

Prima apparizione

La Via dei Re: Capitolo 22

Data di nascita

1123

Titoli

Regina madre

Nazionalità

Veden

Status familiare
Coniuge

Gavilar Kholin (defunto)

Figli
Caratteristiche fisiche
Razza

Umana

Sesso

Donna

capelli

neri

occhi

viola chiaro

Status professionale
Affiliazione
Occupazione

Artifabriana


Era una donna meravigliosa, Navani Kholin. Una donna magnifica, stupenda, pericolosa.

–Dalinar Kholin su Navani, La Via dei Re, capitolo 61

Navani Kholin è una rinomata artifabriana ed è la vedova di Re Gavilar e madre di Elhokar e Jasnah.

Aspetto Modifica

Navani era una donna dall'aspetto solenne, con capelli neri spruzzati di grigio, intrecciati in maniera elaborata e spesso sostenuti da un paio di spilloni. Aveva gli occhi violetti, segno della sua ascendenza vediana, ed era solita indossare abiti di colore blu o rosso.

Storia Modifica

Navani conobbe un giovane Dalinar in circostanze ancora non chiare. I due divennero amici e fu lo stesso Dalinar a presentarla al fratello Gavilar. I due fratelli iniziarono a corteggiarla e alla fine Navani scelse Gavilar, perché da Dalinar ebbe segnali contrastanti.[1]

Navani sposò il futuro Re di Alethkar e da lui ebbe due figli: Elhokar e Jasnah. Navani non nutrì mai grande affetto per Sadeas, anche se era un grande amico del marito. [2]

Quando Dalinar sposò Shshshsh, Navani tentò con tutte le sue forze di odiarla ma alla fine, il carattere della donna e l'affiatamento dei due coniugi, perfetti l'uno per l'altro, finirono con farle provare una semplice gelosia.

La Via dei Re Modifica

Voi due siete un paio di lumache sullo stesso stipite. Rigide, dure e dannatamente difficili da tirar via.

–Navani su Jasnah e Dalinar, La Via dei Re, capitolo 28

Dopo l'assassinio di Gavilar, Navani seguì le truppe alethi sulle Pianure Infrante e si dedicò alla scrittura di una biografia dedicata al marito; il libro uscirà nel 1171 con il titolo: Re Gavilar, una biografia[3]. Tornò quindi a Kholinar e aiutò Aesudan,la moglie di Elhokar, a gestire gli affari di stato.

Nel 1173 Navani, ritenendo che la regina non avesse più bisogno dei suoi consigli, usò la scusa di dover informare Elhokar sui progressi dei Vediani nella costruzione dei mezzi-strati, per tornare nelle Pianure Infrante. In realtà il suo vero obiettivo era quello di proteggere il figlio dalle trame degli altoprincipi, e - cosa più importante- riuscire a sedurre Dalinar[4], perché convinta che l'uomo provi qualcosa per lei.

Nonostante Dalinar la tratti con il rispetto dovuto ad una sorella maggiore e vedova del fratello, Navani è stata la prima persona a cui l'uomo abbia rivelato l'intenzione di abdicare[5]; ed è solo lei che Dalinar considera degna di fiducia per assistere e studiare le visioni delle sue "crisi". E proprio durante una delle trascrizioni di queste visioni, Navani riconobbe in alcune delle parole pronunciate da Dalinar, un verso dell'Albacanto: una scoperta incredibile che non solo autenticò le visioni come reali ma che le permetterà di poter iniziare a tradurre l'antica canzone.[2]

Gradualmente i rapporti tra lei e Dalinar si distesero e i due cominciarono a farsi vedere insieme, in pubblico. La battaglia della Torre fu un punto di svolta per la coppia: il dolore della perdita e il rimpianto di non aver vissuto appieno la loro relazione, spinsero Dalinar, sopravvissuto a stento dallo scontro, a rompere gli indugi e a ufficializzare il loro scandaloso fidanzamento.

Poteri e abilità Modifica

Navani è una grande studiosa di lingue e civiltà antiche, sebbene in questo campo non si ritenga allo stesso livello di sua figlia Jasnah. E' grazie a lei che le visioni di Dalinar vengono autenticate ed ha dimostrato anche di essere una brava artista e una buon cartografa.

Il vero talento di Navani tuttavia era rivolto verso l'ingegneria e la politica. Ha contribuito alla creazione dei Grandarchi [6] e dei Dolorial[2] e segue gli sviluppi degli studi sulle stratolame. In campo politico, dimostra di avere una grande capacità di raccogliere informazioni, affermano a Dalinar che ha bisogno di appena una settimana per allestire una buona rete di spie nei campi alethi[4]. Inoltre non ha problemi ad ammettere schiettamente che suo figlio è un debole ed un pessimo sovrano.

Citazioni Modifica

"Lo scopo della giovinezza è sperimentare la varietà mentre è ancora interessante."

La Via dei Re, capitolo 22


"Non sto cercando di approfittarmi di te, Dalinar. Io...Be', forse mi sto approfittando di te giusto un poco. Ma non sto "giocando" con te. Quest'anno in particolare hai cominciato a essere la persona che tutti gli altri affermano di essere. Non riesci a capire quanto questo ti renda affascinante?"

La Via dei Re, capitolo 28


"Sai perché ho scelto Gavilar e non te tutti quegli anni fa? Non l'ho scelto perché sarebbe diventato re, Dalinar. Anche se è quello che dicono tutti. L'ho scelto perché tu mi spaventavi. Quella tua intensità... spaventava anche tuo fratello, sai. È ancora lì dentro. Posso vederlo nei tuoi occhi. Ma vi hai avvolto attorno un'armatura, un completo scintillante di Stratopiastra per contenerla. È parte di quello che trovo affascinante."

La Via dei Re, capitolo 28


Fonti Modifica

  1. La Via dei Re, capitolo 64
  2. 2,0 2,1 2,2 La Via dei Re, capitolo 60
  3. Questo libro verrà consultato da Shallan, durante i suoi studi con Jasnah Kholin
  4. 4,0 4,1 La Via dei Re, capitolo 22
  5. La Via dei Re, capitolo 28
  6. La Via dei Re, capitolo 12
Casata Kholin
Membri Dalinar KholinGavilar KholinNavani KholinShshshshAdolin KholinRenarin KholinJasnah KholinElhokar KholinAesudan Kholin

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.