FANDOM


Lift
LiftFan art di ex-m [1]
Status personale
Status

Viva

Prima apparizione

Parole di Luce: Interludio 9

Ultima apparizione

Arcanum Unbounded, Edgedancer

Data di nascita

1160

Nazionalità

Reshi

Occupazione

Ladruncola

Abilità

Vincolaflussi (Danzafilo)

Caratteristiche fisiche
Razza

Umana

Sesso

Donna

capelli

neri

Segni particolari

fattezze arrotondate


Lift è una giovane ladre di origine Reshi che vive ad Azimir, capitale dell'impero di Azir. Legata dallo spren Wyndle, Lift ha ricevuto i poteri dei Vincolaflussi tipici dell'Ordine dei Danzafilo.

Aspetto e Personalità Modifica

Lift è una ragazzina di tredici anni. Ha i capelli neri e lunghi fino alla vita, la pelle color marroncino e le fattezze arrotondate tipiche dei Reshi[1]

Lift è una ragazzina allegra e spensierata che vive per strada, cimentandosi ogni giorno in piccoli furti e ruberie, volti soprattutto a procurarle il cibo per saziare il suo incolmabile appetito.

Non considera il furto un'azione sbagliata, almeno finché non ferisce nessuno[1]. Quando s'intrufola nelle case dei ricchi, si disinteressa completamente dal rubare denaro, gioielli o atri preziosi; Lift non è spinta infatti da necessità o avidità, ma dal senso di sfida (e di soddisfazione) nel mangiare le loro cene!

Lift sa' essere beffarda e irriverente, fino a risultare molto più infantile della sua età. Questo atteggiamento emerge in particolar modo con Wyndle, il "Nichilifero" che l'accompagna nelle sue avventure, messo spesso a tacere nel bel mezzo di un'importante spiegazione o di un invito alla prudenza. Nonostante ciò, Lift sembra tenere molto a Wyndle come quando ipotizza che Buio la stia inseguendo per uccidere lo spren.

Lift non è stata istruita e sembra che sia alquanto superstiziosa. In tasca tiene sempre con sé una sfera di diamante, che considera "fortunata". Inoltre spiega ai compagni di Huqin che lei ha solo dieci anni ma solo perché qualunque numero che non possa contare sulle dita è sfortunato[1].

Nonostante tutte le sue bizzarrie, Lift ha un animo altruistico e compassionevole, che molte volte la spinge in situazioni di grande pericolo. Eppure Lift, non si tira mai indietro e si prende cura dei più deboli, rispecchiando pienamente il suo temperamento da Danzafilo.

Storia Modifica

Nonostante sia una Reshi, Lift non è cresciuta tra le lussureggianti isole della sua gente, ma a Rall Elorim, una città iriali dalla fama sinistra. La ragazzina perse i genitori in tenera età[2] e conobbe un'infanzia difficile, finendo ad essere costretta ad imparare l'arte del furto, e i trucchi della vita di strada. Per ragioni ancora ignote, ad un certo punto Lift abbandonò la città e iniziò a viaggiare per il mondo.

Intorno al 1170[3], proprio nel corso di uno dei suoi viaggi, la ladruncola arrivò alla Valle dove si confrontò con la Guardiana della Notte, chiedendole di "non cambiare, di restare la stessa". L'esatta natura della maledizione inflitta a Lift è ancora ignota ma è certo che la Guardiana le garantì la capacità di metabolizzare qualunque cibo direttamente in folgoluce e l'avvicinò in modo notevole al Reame Cognitivo. A causa di questi incredibili doni, Lift attirò le attenzioni dell'Anello che stabilì di far legare lo spren-giardiniere Wyndle a questa bambina favorita dalla loro "madre".

Lift si spostò quindi a nord, a Marabethia[1], dove visse tranquillamente fino all'incontro con Buio, un misterioso Makabaki, dagli occhi vacui, intenzionato ad ucciderla. Lift sfuggì alle sue grinfie e lo seminò dirigendosi a sud, ad Azimir.

Parole di Luce Modifica

Mi ricorderò coloro che sono stati dimenticati.

–Lift, Parole di Luce: Interludio 9

Nella capitale dell'Impero di Azir, la ragazza fece la conoscenza di Tigzikk, che notando la sua abilità nel furto, decise di presentarla a Huqin e alla sua banda di ladri, che stava pianificando una grossa rapina al Palazzo di Bronzo, la dimora dell'Aqasix. Lift pensava di poter riuscire nell'impresa anche da sola, ma partecipò all'operazione come favore personale verso Tigzikk.

Grazie ai suoi poteri, Lift consente una facile infiltrazione nel palazzo, e mentre i ladri svaligiano le stanze dei Visir, Lift e il nipote di Huqin, Gawx, vengono lasciati nelle retrovie a fare la guardia. La pazienza della ragazza si esaurisce presto e s'addentra così nelle sale del palazzo, alla ricerca di cibo da ricchi da derubare. Giunta nelle stanze del Primo, Lift decide di mangiare nientemeno che la cena dei Visir, ancora nel pieno del dibattito per la nomina del nuovo imperatore. La riunione viene però interrotta da Buio che, presentando le adeguate autorizzazioni, inizia una caccia serrata per arrestare la ladruncola e giustiziarla.

Dopo un rocambolesco inseguimento, Lift riesce a fuggire ma il nipote di Huqin viene sgozzato dagli sgherri di Buio. Sorpresa dalla piega degli eventi e dal fatto che il ragazzo è stato abbandonato dai suoi compagni, Lift pronuncia il secondo giuramento dei Danzafilo e torna indietro. Eseguendo per la prima volta il Flusso della Ricrescita, Lift salva la vita a Gawx ma non ha tempo di gioire perché è catturata subito da Buio. Quando il Makabaki si appresta ad eseguire la sentenza,i Visir fermano la sua mano, mostrandogli la grazia concessa dal nuovo Aqasix, il giovane Gawx: egli è stato elevato alla carica come riconoscimento dell'avvenuto "miracolo", certo opera di Yaezir e degli Araldi. Buio si piega al volere della legge e abbandona il palazzo senza protestare.

Fonti Modifica

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 Parole di Luce, Interludio 9
  2. Arcanum Unbounded, Edgedancer capitolo 3
  3. Arcanum Unbounded, Edgedancer capitolo 10

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.