FANDOM


Capitolo precedente Prossimo alla fiamma Capitolo successivo
Ragionevolezza Dannazione


Punto di Vista: Shallan
ambientazione: Kharbranth

Epigrafe Modifica

Vittoria! Siamo in cima al monte! Si sparpagliano di fronte a noi! Le loro case diventano le nostre dimore, le loro terre sono ora le nostre fattorie! E bruceranno, come facemmo noi un tempo, in un luogo che è vuoto e desolato.

–Raccolto di Ishashan, 1172, 18 secondi premorte. Il soggetto era una zitella occhichiari dell'ottavo dahn.

Sommario Modifica

Jasnah: «Al primo incontro, ti ho presa per una campagnola opportunista, che cercava solo di cavalcare il mio nome per ottenere più ricchezza.»
Shallan: «Avete cambiato idea?»
Jasnah: «No, in te c'è senza dubbio qualcosa di questo. Ma tutti noi siamo individui complessi, e si può capire molto di una persona da quello che porta con sé. Se quel taccuino è di qualche indicazione, tu persegui l'erudizione nel tuo tempo libero solo per il gusto di farlo. Questo è incoraggiante. È forse la miglior argomentazione che potresti addurre a tuo beneficio.»
— Jasnah e Shallan, La Via dei Re, capitolo 8

Jasnah rimprovera Shallan, ribadendole che ha già preso la sua decisione. Shallan è imbarazzata e si scusa per averla disturbata nuovamente. Rimasta nel corridoio per cercare di ricomporsi, la ragazza viene richiamata nell'alcova e la principessa alethi si scusa con lei per i suoi modi bruschi. Shallan ne approfitta per menzionarle della visita di fratello Kasbal e le domanda cosa ne pensasse della sua lettera. Jasnah è sorpresa, dato che la lettera era stata coperta da una pila di volumi, ma dopo averla letta ritiene notevole il percorso di studi della ragazza; per questo motivo le concede una seconda opportunità tra qualche mese, a patto che colmi le sue lacune. Per chiunque sarebbe stata una grande notizia, ma no per Shallan: i suoi fratelli non possono aspettare così a lungo[1][2][3].

Shallan lascia il Palanaeum e all'esterno, con sua sorpresa, scopre di trovare ad attenderla il buon Yalb[4] che ha ingannato il tempo giocando d'azzardo con le guardie[5]. Il marinaio le chiede se ha davvero intenzione di lasciare, al che la ragazza risponde che ha già provato due volte: Yalb riesce a persuaderla a fare un ultimo tentativo. Dopo aver recuperato alcuni dei volumi citati in precedenza dall'alethi, Shallan torna al Palanaeum e richiede un'alcova di lettura: ha intenzione di studiare le materie in cui è deficitaria, pensando di riuscire a impressionare l'alethi con il suo apprendimento rapido. Ben presto nella sua alcova si presenta Jasnah in persona[6]. La donna si è fatta un'idea -non del tutto corretta[7]- della sua insistenza e osserva i disegni della ragazza e ne rimane impressionata, comprendendo che lei persegue l'erudizione per puro piacere personale. Accetta quindi Shallan come sua allieva

Shallan si sente sollevata ma sa perfettamente che questo è solo il primo passo per salvare la sua casata.

Personaggi Modifica

Apparsi Modifica

Menzionati Modifica


Luoghi e termini menzionati Modifica


Note Modifica

  1. Nel momento di sconforto, Shallan allude ad una collezione di mappe nelle stanze di suo padre. Sono le stesse che la ragazza troverà in futuro nello studio di un certo occhichiari
  2. Shallan riflette sul fatto che l'unico che sapeva qualcosa di più sui piani di suo padre era Helaran. Tuttavia egli è scomparso da oltre un anno.
  3. Sollevò la sua manofranca alla testa, improvvisamente sopraffatta dal peso della situazione della casata Davar, la sua parte in essa, e il segreto che ora portava con sé, nascosto a dieci battiti di cuore.E' un'altra allusione al fatto che Shallan possiede una stratolama.
  4. Non bisogna dimenticare che i capitoli dedicati a Shallan si svolgono tutti nella stessa giornata (a differenza di quelli di Kaladin)
  5. In questa circostanza Shallan si scandalizza. Ma non è lei che sta architettando un furto ad una delle donne più potenti del mondo?
  6. Che aveva pagato i servi per farsi riferire di un suo eventuale ritorno al Palanaeum
  7. A suo parare Shallan vuole diventare la sua pupilla in modo che possa sposarsi bene e aiutare la sua famiglia
La Via dei Re - Libro I

Preludio a Le cronache della Folgoluce
Prologo: Uccidere
Cap 1: Folgoeletto
Cap 2: L’Onore è morto
Cap 3: La città dei campanelli
Cap 4: Le pianure infrante
Cap 5: Eretica
Cap 6: Ponte Quattro
Cap 7: Ragionevolezza
Cap 8: Prossimo alla fiamma
Cap 9: Dannazione
Cap 10: Storie di chirurghi
Cap 11: Gocce
I-1: Ishikk
I-2: Nan Balat
I-3: La gloria dell’ignoranza
Cap 12: Unità
Cap 13: Dieci battiti di cuore
Cap 14: Giorno di paga
Cap 15: L’esca
Cap 16: Bozzoli
Cap 17: Un tramonto rosso sangue
Cap 18: Altoprincipe di Guerra
Cap 19: Pioggia di stelle
Cap 20: Scarlatto
Cap 21: Perche’ gli uomini mentono
Cap 22: Occhi, mani o sfere?
Cap 23: Molti usi
Cap 24: La galleria delle mappe

Cap 25: Il macellaio
Cap 26: Immobilità
Cap 27: Servizio burrone
Cap 28: Decisione
I-4: Rysn
I-5: Axies il collezionista
I-6: Un’opera d’arte
Cap 29: Errorganza
Cap 30: Oscurità invisibile
Cap 31: Sotto la pelle
Cap 32: Trasporto laterale
Cap 33: Cimatica
Cap 34: Folgomuro
Cap 35: Una luce per vedere
Cap 36: La lezione
Cap 37: Lati
Cap 38: Contemplatore
Cap 39: Impresse in lei
Cap 40: Occhi di rosso e blu
Cap 41: Di Alds e Milp
Cap 42: Mendicanti e cameriere
Cap 43: Il derelitto
Cap 44: Il Pianto
Cap 45: Shadesmar
Cap 46: Tanavast
Cap 47: Benedizioni
Cap 48: Fragola
Cap 49: Passione
Cap 50: Polvere rompischiena

Cap 51: Sas Nahn
I-7: Baxil
I-8: Geranid
I-9: La morte indossa il bianco
Cap 52: Una strada per il sole
Cap 53: Dunny
Cap 54: Blateruglio
Cap 55: Un Broam di smeraldo
Cap 56: Quel libro folgorato
Cap 57: Velabonda
Cap 58: Il viaggio
Cap 59: Un Onore
Cap 60: Ciò che non possiamo avere
Cap 61: Giusto per sbaglio
Cap 62: Tre glifi
Cap 63: Paura
Cap 64: Un uomo di estremi
Cap 65: La Torre
Cap 66: Codici
Cap 67: Parole
Cap 68: Eshonai
Cap 69: Giustizia
Cap 70: Mare di vetro
Cap 71: Registrato nel sangue
Cap 72: Veristitaliana
Cap 73: Fiducia
Cap 74: Sanguispettro
Cap 75: In cima
Epilogo: Di maggior valore