FANDOM


La lettera è una documento che compare negli epigrafi de La Via dei Re, (dal capitolo 12 al capitolo 28). La lettera si suppone che sia stata scritta da Hoid e rivela molti dettagli riguardo la storia del cosmoverso.

Il TestoModifica

Vecchio amico,

spero che questa missiva ti trovi bene. Anche se, dal momento che ora sei essenzialmente immortale, suppongo che la buona salute da parte tua sia qualcosa di assodato[1].Mi rendo conto che probabilmente sei ancora arrabbiato. Mi allieta saperlo. Proprio come la tua salute perenne, sono giunto a fare affidamento sulla tua insoddisfazione verso di me. È una delle grandi costanti del cosmoverso, penserei[2].

Per prima cosa lascia che ti assicuri che l'elemento è piuttosto al sicuro. Gli ho trovato una buona casa. Lo proteggo come faccio con la mia stessa pelle, si può dire[3].Tu non sei d'accordo con la mia missione. Lo capisco, per quanto sia possibile capire qualcuno con cui sono in così completo disaccordo[4].Posso essere piuttosto franco? Prima hai chiesto perché ero così preoccupato. È per il motivo seguente[5]: Ati era un uomo unico e generoso, e hai visto cosa ne è stato. Rayse, d'altro canto, era tra gli individui più odiosi, ingegnosi e pericolosi che io abbia mai incontrato[6].Egli detiene il più spaventoso e terribile di tutti gli Strati. Medita su questo per un po', vecchio rettile, e dimmi se la tua insistenza sul non-intervento resta salda. Perché ti assicuro, Rayse non avrà inibizioni simili[7]. Basta guardare all'esito della sua breve visita a Sel per trovare la prova di ciò che dico[8].In caso tu abbia chiuso un occhio su quel disastro, sappi che Aona e Skai sono morti entrambi, e quello che avevano con sé è stato Scheggiato. Presumibilmente per impedire a chiunque di provare a sfidare Rayse[9].

Mi hai accusato di arroganza nella mia missione. Mi hai accusato di perpetuare il mio rancore contro Rayse e Bavadin. Entrambe le accuse sono vere[10].Nessun punto rende le cose che ti ho scritto qui non vere[11]. Sono inseguito. I tuoi amici del Diciassettesimo Strato, sospetto. Credo che siano ancora persi a seguire una falsa traccia che ho lasciato per loro. Saranno più contenti a quel modo. Dubito che abbiano qualche sospetto su cosa fare con me se dovessero davvero prendermi[12]. Se qualcosa di ciò che ho detto ha un barlume di senso per te, confido che li richiamerai. O forse potresti stupirmi e chiedere loro di fare qualcosa di produttivo, per una volta[13].Poiché non sono mai stato dedito a uno scopo più importante, e i pilastri stessi del cielo tremeranno con gli esiti della nostra guerra qui. Lo chiedo di nuovo. Sostienimi. Non stare da una parte, non lasciare che il disastro consumi altre vite. Non ti ho mai implorato per qualcosa prima, vecchio amico.

Lo faccio ora[14].

Curiosità Modifica

  • La frase "Egli detiene il più spaventoso e terribile di tutti gli Strati" è stata tradotta male. Rayse non ha una stratolama o una stratopiastra ma un Frammento di Adonalsium.
  • L'autore ha confermato (commento N° 46) che il ricevente della lettera - il "vecchio rettile"- è un drago.

FontiModifica

Epigrafi
La Via dei Re Rantoli della MorteLa Lettera (La Via dei Re)Appunti di Jasnah Kholin
Parole di Luce Diario personale di Navani KholinCanti degli AscoltatoriParole di LuceLa Lettera (Parole di Luce)Il Diagramma

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.