FANDOM


La Casata Kholin è una delle grandi famiglie di occhichiari e la casata regnante di Alethkar. La residenza dei Kholin è la città di Kholinar, da dove governavano le terre del Principato Kholin.

Emblema Modifica

L'emblema della Casata Kholin riportava i glifi Khokh e Linil stilizzati come una spada ritta davanti a una corona, di colore bianco, su un campo blu intenso[1]

Nel simbolo personale di Dalinar Kholin il glifo Khokh era disegnato come una torre, e il glifo Linil come una corona. Era stata la madre di Dalinar a realizzare il disegno originale. Elhokar invece utilizzava un simbolo nei quali il biglifo era raffigurato come una spada e una corona.[2]

Eventi recenti Modifica

La Via dei Re Modifica

Nel 1173, con l'eccezione di Jasnah e Aesudan, tutti i membri della famiglia si trovano negli accampamenti delle Pianure Infrante. Il prestigio della Casata è declinante per via del rifiuto di Dalinar a partecipare alla conquista delle cuorgemme e alle voci insistenti sulla sua presunta debolezza. In realtà Dalinar ha deciso di svolgere un ruolo più "politico" e sottotraccia per cercare di rafforzare l'unità del regno. In quest'ottica, i Kholin cercano di stipulare un'alleanza con una delle altre grandi case e, alla fine, dopo molti insuccessi, riescono a concludere un accordo con la Casata Sadeas.

Sebbene l'alleanza produca ottimi risultati nella guerra, Torol Sadeas approfitta della guardia abbassata dei Kholin per tradirli e impadronirsi del reame. Il voltafaccia di Sadeas porta i Kholin alla tremenda sconfitta della Battaglia della Torre, che indebolirà pesantemente le loro forze militari.

Parole di Luce Modifica

Nonostante gli "incidenti" di percorso, i Kholin rimangono saldi nel loro obiettivo di unificare per davvero Alethkar. Nei giorni seguenti la battaglia della Torre viene emanato un editto, molto inviso agli altoprincipi, che obbligava gli eserciti alethi ad effettuare assalti congiunti sulle pianure infrante. In un clima già molto teso, i Kholin subiscono un nuovo attentato da parte dell'assassino in bianco e vedono naufragare i negoziati di pace con i Parshendi. Senza più scrupoli di sorta, i Kholin si mettono a capo di una spedizione militare per porre fine alla guerra una volta per tutte.

Nonostante l'intenso lavoro diplomatico, solo tre degli altri nove altoprincipi rispondono alla chiamata dei Kholin. Così, forte di un esercito di oltre 30.000 uomini, gli alethi affrontano i parshendi tra le rovine di Folgosede e ottengono una decisiva vittoria.

Membri Modifica

  • Re Gavilar - sovrano di Alethkar e fratello maggiore di Dalinar. Ucciso dall'assassino in bianco
    • Navani - moglie di Gavilar e attuale regina madre.
      • Re Elhokar - primogenito di Gavilar e attuale Re di Alethkar
      • Principessa Jasnah Kholin - figlia di Gavilar, considerata un'eretica
      • Aesudan - moglie di Elhokar e attuale Regina
      •  ??? - Figlio di Elhokar e Aesudan
  • Dalinar - fratello minore di Gavilar. Attuale altoprincipe della casata.
    • Shshshsh - moglie di Dalinar
      • Adolin - primogenito di Dalinar ed erede
      • Renarin - secondogenito di Dalinar

Affiliati Modifica


Albero genealogico Modifica

 
 
 
 
Sconosciuto
 
 
 
Sconosciuto
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Gavilar
 
 
 
Navani
 
 
Dalinar
 
 
 
Shshshsh
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Jasnah
 
Elhokar
 
 
 
 
Renarin
 
Adolin


Fonti Modifica

  1. La Via dei Re, capitolo 4
  2. La Via dei Re, capitolo 28
Casata Kholin
Membri Dalinar KholinGavilar KholinNavani KholinShshshshAdolin KholinRenarin KholinJasnah KholinElhokar KholinAesudan Kholin

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale